A vele spiegate

paper boatMare profumo di mare… eh si vivere in Sardegna ha i suoi bei lati positivi! Ma mi credete se vi dico che ancora del mare non ho sentito che il profumo da lontano? E’ incredibile quanto questi giorni siano pieni di eventi e quanto sembri impossibile, ora come ora, raggiungere la spiaggia anche solo per una mezz’ora. E mentre sognavo di correre al porto e salire su una bella barca a vela ho pensato che ancora non vi avevo mostrato il lavoretto fatto in occasione di un matrimonio dal tema marino. Ecco qui dunque le mie piccole barche a vela.
paper boatGli sposi desideravano decorare i tavoli del ricevimento con qualcosa che ricordasse il mare: ho proposto loro queste barchette simbolo del viaggio… a vele spiegate. Per realizzarle ho utilizzato del cartoncino 160 mg, uno stecco di legno per l’albero maestro e del filo bicolore bianco e blu: elementi semplicissimi per un risultato d’effetto.
paper boatCome sempre ciò che rende speciale un lavoro sono i dettagli: mi piace osservare i lavori a 360° e verificare che siano belli da ogni angolazione, che non ci siano sbavature, segni di colla e che ogni giuntura sia in qualche modo nascosta. Per decorarle ho utilizzato una piccola ancora, due remi incrociati e un salvagente. Ho avvolto l’albero maestro con del washi tape a quadretti bianco e rosso e successivamente col filo bianco e blu.
paper boatLe barchette di carta sono quanto di più semplice esista da realizzare. Da piccola non appena mi ritrovavo un pezzetto di carta tra le mani lo trasformavo senza neanche accorgermene: barchette rosa e celesti con la carta dei dolcetti sardi, a quadretti con i fogli dei problemi di aritmetica che non davano mai e persino argentate con l’involucro della “gomma del ponte”, rigorosamente alla menta! Cosa aspettate a provare?
A presto amici della sirena e buon vento!

Precedente Il più bel matrimonio... dopo il Big Bang! Successivo Tutti a bordo per... il Battesimo di Samuele!